LONDRA–()–Smiths Detection, leader globale nelle tecnologie di rilevamento delle minacce e di screening per la sicurezza, oggi annuncia il lancio del suo ultimo algoritmo per il rilevamento automatico, iCMORE Prohibited Items. iCMORE Prohibited Items rappresenta l’aggiunta più recente alla serie di algoritmi intelligenti e personalizzabili per il riconoscimento automatico degli oggetti targata Smiths Detection. Per questo software, l’azienda punta a ottenere la nuova certificazione APIDS (Automated Prohibited Items Detection Systems) rilasciata dall’ECAC (European Civil Aviation Conference).

iCMORE Prohibited Items utilizza algoritmi basati sull’intelligenza artificiale per rilevare in modo automatico gli oggetti considerati rischiosi in termini di sicurezza ai checkpoint aeroportuali, come armi da fuoco, coltelli, forbici, asce, granate, detonatori, munizioni e corpi contundenti.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

source