LONDRA–()–Due su cinque (41%) professionisti della privacy in Europa dichiarano di non disporre di budget sufficienti, mentre oltre la metà (il 56%) prevede che diminuiranno quest’anno. Sono i risultati di un nuovo studio svolto da ISACA, l’associazione professionale leader globale che aiuta le persone e le imprese a ottenere la fiducia digitale.

Le previste riduzioni dei budget giungono nonostante metà (53%) delle organizzazioni segnali un numero insufficiente di addetti tecnici alla privacy.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

source